NON SOTTOVALUTARE IL PRIMO CONTATTO CHE HAI CON L’AGENZIA IMMOBILIARE

QUALCUNO COMMETTE ANCORA L’ERRORE DI SOTTOVALUTARE IL PRIMO CONTATTO CON L’AGENZIA IMMOBILIARE.

Posso garantirti che il contatto con l’agenzia immobiliare seppur apparentemente semplice è un passaggio fondamentale per chi è impegnato nella ricerca di una casa da acquistare.

A maggior ragione, se ritieni di rientrare in quella categoria di persone che fondamentalmente non ama perdere tempo.

Qualcuno è convinto che contattare una agenzia immobiliare, dopo aver letto un annuncio, possa ritenersi un’azione da poter compiere in maniera del tutto disinteressata, per alcuni, senza dover star li a dargli tanta importanza.

Alzi la mano chi invia sistematicamente lo stesso testo a tutte le agenzie immobiliari che ritiene opportuno contattare!

Siete fantastici…!

Ora mi rivolgo agli investitori immobiliari o presunti tali 

[Chi sono costoro? Leggi la trilogia degli articoli sugli investitori immobiliari o presunti tali ]

 

Alzi la mano chi ha pensato di predisporre un testo, da inviare in massa alle agenzie immobiliari, un testo con il quale vi presentate e spiegate che tipo di operazioni intendete concludere con loro

Mi piacerebbe tanto pubblicare qualcuno di questi testi ma non posso!

Comunque, che tu abbia alzato la mano o meno so benissimo come la pensi!

Dimentica il massimo risultato con il minimo sforzo, per chi acquista casa non esiste!

Se ti può consolare, il mio amico Giuseppe era uno di voi !

Non so se vi può consolare però il fatto che Giuseppe dopo una consulenza gratuita e 2 incontri fatti insieme, non è più uno di voi.

Te la voglio dire tutta, lui aveva iniziato così:

Inviava alle agenzie immobiliari in risposta all’annuncio visto, il testo che di default propone il portale immobiliare. 

Perché star lì a perdere tempo a pensare cosa scrivere..! Tanto mi chiameranno di sicuro!

Beh, se lo scopo dei tuoi messaggi di contatto è ricevere chiamate allora sei sulla strada giusta.

I risultati di Giuseppe nel primo mese di ricerca con la moglie:

  • Appuntamenti di visita avevano preso il sopravvento sulla sua Moleskine;
  • Confusione generale nella gestione delle situazioni aperte;
  • L’indecisione regnava sovrana

Come se non bastasse sia il numero di telefono di Giuseppe che quello della moglie erano stati inseriti nei vari database delle Agenzie che condividono tra loro sia immobili che contatti.

È capitato anche a te? 

Salve sig. Giuseppe sappiamo che sta cercando una casa da acquistare e quindi volevamo proporle alcune situazioni che potrebbero fare al caso suo…!!!!

Sul libro puoi scopri come limitare queste situazioni.

Torniamo a noi.

Chi mi conosce lo sa bene.

Perché ritengo che sia fondamentale il contatto con l’Agenzia Immobiliare, soprattutto il primo contatto, proprio quello che invii a dopo aver letto un annuncio.

Sappi che con quella mail di contatto hai delle opportunità che non puoi perdere:

  1. Ti presenti 
  2. Ti distingui dagli altri 
  3. Metti in chiaro quelle che sono le tue intenzioni

Inizialmente potresti indispettire chi legge il tuo messaggio

Poi, tale sensazione iniziale si trasformerà in curiosità e soprattutto rispetto nei tuoi confronti.

Qualcuno sarà portato a pensare:

ah però, può sembrare un rompi coglioni, ma questo non sembra uno dei tanti, se questo ha scritto vuol dire che gli interessa veramente!

Vuoi sapere il primo risultato che otterrai?

Farai l’appuntamento con il titolare dell’agenzia che un po’ per curiosità, un po’ per una sorta di senso di precauzione non manderà il primo funzionario libero, al massimo verrà ad accompagnarlo.

Penserai:

E quindi? Cosa me ne faccio del titolare, io devo vedere la casa!

Ecco…

Non hai letto né il librol’articolo che parla di quante domande ci sono da fare durante la visita.

Libro:

 

Articolo:

 

 

 

Preferisci fare domande al titolare dell’agenzia e ricevere risposta immediata o a chi per darti le risposte lo deve prima interpellare?

Se applichi il Metodo Comprocasa sai benissimo quante sono le richieste che farai!

“ ma cosa ci scriverai mai su questa mail !!!!”

Ti ripeto, non ho un modello di testo uguale per tutti, non esiste quella cosa lì.

Il testo lo componiamo caso per caso, posso dirti che il procedimento per comporlo parte dall’analisi dell’annuncio.

Prima di tutto, se si sta contattando dal modulo invio contatto del portale immobiliare ci limiteremo semplicemente a chiedere un indirizzo email al quale scrivere una richiesta specifica per un immobile.

Non bisogna sottovalutare che NOI (che abbiamo METODO) sappiamo dove si trova la casa, eh si, l’abbiamo inserita già all’interno della mappatura, ed anche se non avevamo il numero civico preciso, ci siamo mossi in tal senso per averlo, NOI  ci siamo già recati all’interno della mappatura a fare un primo sopralluogo.

 Allora, quale occasione migliore per palesare che sappiamo di quale palazzina/isolato si tratta.

Una volta ricevuto l’indirizzo mail dell’Agenzia potremo scrivere la nostra email di contatto 

Il tuo testo conterrà:

  • Il link che rimanda all’annuncio
  • Il numero di riferimento RIF interno dell’agenzia
  • Breve presentazione di chi sei
  • Breve accenno alle tue intenzioni d’acquisto (mq, tipologia, piano, stato di conservazione, particolari esigenze, tipologie che non intendi valutare, ecc)
  • Eventuali tempi (somme già a disposizione, mutuo e i tempi stimati per ottenerlo, altri…)

Consiglio sempre di inserire sin da subito subito le prime considerazioni e/o richieste di chiarimenti che ti sono venute in mente soltanto leggendo la descrizione e vedendo le foto:

  • libero o se occupato e tempi per liberarlo
  • arredi
  • spese condominiali
  • prevalenza utilizzo altri appartamenti del palazzo
  • Informazioni sullo stato di manutenzione facciate (se previsti lavori)
  • Spazi comuni (terrazzi, giardini ecc)
  • …….

Queste le più diffuse

Poi passi a mettere sempre più le cose in chiaro, lo sei stato già abbastanza ma non è mai troppo!

Sfrutta questa occasione per chiarire che TU sei abituato a fare visite avendo sotto mano la planimetria catastale della casa, escludendo per chiarezza quelle planimetrie autoprodotte, a volte a colori e fuori scala che spesso si vedono.

 Per le altre, come ti ho detto, valutiamo caso per caso.

Quindi, a chi mi scrive puntualmente per chiedermi un incontro o una telefonata per uno “scambio di idee” e fondamentalmente è ha l’intento di avere gratuitamente consigli e info su come ci muoviamo noi, stavolta non posso proprio aiutarvi.

Puoi soltanto scoprirlo sul libro o prenotando una consulenza di metà giornata, che è la cosa che ti consiglio vivamente.

Scrivimi su luigi@luigiilardi.it

Devo dirti che con Giuseppe siamo passati nel giro di un mese scarso da una consulenza online gratuita prenotata qui dal sito a 2 incontri di metà giornata.

Risultati:

  • Spariti dalla sua Moleskine quella mole di appuntamenti (Agenzie senza mandato non lo hanno ricontattato)
  • Chiarezza e facilità nella gestione delle informazioni reperite da ogni visita
  • Tutti gli appuntamenti fatti (a 2 di questi ero presente anch’io) sono stati fatti con i responsabili delle Agenzie Immobiliari o quantomeno persone aventi titolo a prendere delle decisioni
  • Ad ogni appuntamento l’agente immobiliare si presenta munito di fascicolo con tutti i documenti della casa in loro possesso;
  • È Giuseppe (direi più la moglie) a dettare le regole, hanno ben chiaro in testa cosa c’è da sapere ogni volta, sanno cosa chiedere e si accorgono quando qualcosa non è chiaro.
  • Hanno stilato una classifica fatta in maniera egregia e sono certo che tra quelle case c’è quella che acquisteranno, e lo faranno con tanta scioltezza che non se ne rendono conto ancora.

Devo confessare che come venditore nel caso di Giuseppe io merito uno 0 (zero), dopo i due incontri hanno fatto loro le procedure del Metodo Comprocasa, e lo hanno fatto talmente bene che non hanno più bisogno di essere guidati, sono autonomi al 100%

Ti basti pensare che nell’ultimo appuntamento che hanno avuto l’Agente Immobiliare gli ha confessato:

“Sig. Giuseppe lei non si preoccupi, con lei piena disponibilità, qualsiasi cosa le occorresse lei mi scriva tutto su una mail, sarà mio impegno quello di metterle a disposizione il tutto”

Giuseppe non è un turista immobiliare!

Ci vediamo dall’altra parte!

O se preferisci continua ad inviare la solita mail a tutti

L

 

 

 

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

commenta