LA PROVVIGIONE DELL’AGENTE IMMOBILIARE? 0..1..2..3% PER TE NON È UN PROBLEMA.

LA PROVVIGIONE DELL’AGENTE IMMOBILIARE?

PER TE NON È UN PROBLEMA.

Molti (troppi) pensano che la provvigione dell’agente immobiliare sia un dato determinante nella tabella “spese” per chi ha intenzione di acquistare una casa.

Si, vero, non si può omettere di considerarla, ma non puoi permetterti di commettere l’errore, come purtroppo spesso accade, di impegnarti a tutti i costi per ridurla.

Alzi la mano chi non si è mai fatto tentare da una ricerca sui portali immobiliari, o altri siti di annunci immobiliari, impostando il filtro?

“Annunci di privati”

Lo scenario, in fatto di provvigioni richieste dalle agenzie immobiliari ormai è variegato, ce n’è di ogni tipo.

Dalle provvigioni 0, per poi passare ai compensi che vanno dal 1% al 4%, ed in alcuni casi anche oltre il 4%, alcuni ho visto, novità assoluta, propongono una quota fissa, a prescindere dal valore dell’acquisto che porterai a termine, la provvigione che pagherai sarà pari ad una quota fissa, tipo 1000 € .

Ma dove voglio portare, o meglio, dove voglio spostare la tua attenzione oggi?

Ti faccio un paio di domande

La prima :

Cosa stai acquistando, a fronte del di un compenso calcolato in % sul valore della tua compravendita?

Un servizio di consulenza, giusto? Bene!

La seconda:

Questo servizio di consulenza varia in base al valore della casa che vai ad acquistare? 

Mi spiego meglio, se acquisti una casa da 150K le attività che deve svolgere l’agente immobiliare sono minori o meno importanti rispetto a quelle che dovrà fare per l’acquisto di una casa da 300K? 

NO!

Un agente immobiliare che chiede il 4% di provvigione fa un tipo di consulenza differente rispetto a chi propone provvigione 0% ? E quello che chiede una quota fissa a 1000 € fa una via di mezzo?

Sia che tu pensi di si, o che tu pensi di no, la domanda è

Ma chi ti assicura questo? Dove è scritto?

Ad un comprocasa questo non interessa! Sappilo!

Per un comprocasa, la provvigione alta, bassa, o zero di un agente immobiliare, non sarà mai sinonimo di consulenza di valore alto, basso o scarso.

Soprattutto perché un comprocasa sa che sia per una casa dal valore compravenduto di 150.000 Euro, sia per una casa dal valore compravenduto di 350.000 Euro o anche 500.000 Euro, le verifiche, i controlli e le dovute analisi da fare 

SONO LE MEDESIME E SONO TUTTE IMPORTANTI!

E nessuno si può permettere di omettere di farle. Che le abbia fatte o meno l’agente immobiliare.

Che tu stia per acquistare un monolocale in periferia da 80K o un attico in centro città da 600K hai sempre il dovere di

CHIEDERE e VERIFICARE

Ricordi?

Se non te lo ricordi te lo ricordo io.

Un comprocasa, a prescindere del valore della casa che sta acquistando, sa in precedenza, ovvero, sin dall’inizio della sua ricerca

  • COSA CHIEDERE
  • QUANDO CHIEDERE
  • PERCHÈ CHIEDERE
  • COME CHIEDERE
  • A CHI CHIEDERE

Se non sei pronto e preparato a fare questo non sarai pronto a verificare l’operato dell’agente immobiliare, fare le richieste giuste al momento giusto e verificarne le risposte; non sarai in grado di condurre il “gioco” cioè portare avanti la trattativa come TU vuoi che sia portata avanti, ma soprattutto, visto che non sei preparato al tal punto, non potrai svolgere molte attività di verifica in completa autonomia, quindi, non sarai nella condizione di poter NEGOZIARE la provvigione dell’agente immobiliare.

Per concludere, oggi mia intenzione era che passasse il messaggio che

Una provvigione alta o una provvigione bassa non sono assolutamente sinonimi di consulenza di alto valore o consulenza di basso livello.

Fai TU le tue verifiche e le tue valutazioni e i soldi per la provvigione dell’agente immobiliare non saranno un problema, vedrai che magicamente te li ritroverai in tasca!

Ci vediamo dall’altra parte!

L

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

commenta